Il soprano Martina Bortolotti , la sua voce dal premio Amira a Villa Domi a Napoli grazie anche a Fuoricampo di Mirka Contessa 

 

A fronte del successo ottenuto nella prima edizione, ieri sera – martedì 7 novembre 2023 – è andato nuovamente in scena il Premio A.M.I.R.A. Progress, istituito dalla sezione A.M.I.R.A. Napoli Campania, retta dal fiduciario Dario Duro, d’intesa con il presidente nazionale dell’AMIRA Valerio Beltrami. Un evento, ideato dall’Associazione Maîtres Italiani Ristoranti ed Alberghi, che ha ospitato Martina Bortolotti, che ha deciso di dedicare ogni sua performance al Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, per dargli il suo personale augurio affinché possa ricoprire al meglio il suo ruolo, così come tutti gli altri premiati. Un evento che aveva come tema principale la Valorizzazione delle Eccellenze territoriali e dell’Ospitalità, programmato a Napoli all’Hotel Paradiso.
Cantante lirica di fama internazionale, il Soprano Martina Bortolotti è stata protagonista di diverse Opere, andate in scena in Italia e all’estero: da La Bohème a La Traviata, passando per Così fan Tutte, Flauto Magico e tante altre. Nel corso della sua carriera ha inoltre avuto l’occasione e l’onore di esibirsi al Teatro alla Scala, al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro Grande di Brescia, al Royal Opera House (Oman), all’Opera del Cairo (Egitto), al Smithsonian Institute Washington DC (USA), al Seoul Arts Center (Corea del Sud), al Teatru Rjal (Malta); inoltre ha calcato i palchi della Shanghai Symphony Hall, del National Museum Theatre Pechino (Cina), dei Tiroler Festspiele Erl (Austria) e del Residenztheater di Monaco (Germania).
Ha cantato come solista in Concerti sinfonici come la Nona di Beethoven per i Pomeriggi Musicali di Milano sotto la direzione del Maestro Renzetti e del Requiem di Mozart e di Brahms con l’Orchestra Haydn e il Maestro Gustav Kuhn.

Non sono mancati concerti di musica da camera in varie formazioni con Günther Sanin, primo Violino dell’Arena di Verona, e il Maestro Corlianò al pianoforte. Inoltre, oltre ad essere docente di canto e arte scenica presso il Conservatorio Monteverdi di Bolzano, ha eseguito registrazioni audio e video in prima mondiale per la NAXOS e la Divine Art Records, per Sky Classica, Radio Rai Suite, Bayerischer Rundfunk e per il film “Un Amore Cosi Grande” con IL VOLO.
Accompagnata dall’Arpa di Sonia Del Santo, Martina Bortolotti ha così debuttato a Napoli, ma

prossimamente terrà dei nuovi “concerti” nel Regno delle Due Sicilie, tra cui spicca anche Villa Domi. Non

a caso prima di esibirsi al Premio A.M.I.R.A. Progress, il Soprano ha espresso tutta la sua contentezza per avervi potuto prendere parte:
“Sono molto felice ed onorata di cantare alla presenza del ministro alcune tra le più meravigliose arie d’opera e arie napoletane mai scritte. Il canto lirico italiano è uno dei nostri gioielli più grandi e, essendo

io pure membro del direttivo di Assolirica, mi sta particolarmente a cuore la difesa e la tutela del nostro

immenso patrimonio culturale, anche immateriale, candidato a patrimonio dell’Unesco. E soprattutto

Napoli con la sua famosa scuola musicale napoletana”.


L’ esibizione del soprano Martina Bortolotti è stata offerta da FUORICAMPO Produzioni di Mirka Kontessa,

tra gli sponsor anche del Premio A.M.I.R.A. Progress. La società di produzione Fuoricampo, ha prodotto

anche un corto venduto di recente alla Rai.

Un film molto atteso per gli appassionati delle saghe horror : torna finalmente Saw e a curare i dialoghi nonché la direzione del doppiaggio c’è Roberto Chevalier

Un film molto atteso per gli appassionati delle saghe horror : torna finalmente Saw con un nuovo capitolo . E a curare i dialoghi nonché la direzione del doppiaggio c’è Roberto Chevalier , reduce dai successi degli ultimi Top Gun e Mission impossibile come voce ufficiale di Tom Cruise e la serie spagnola Grand Hotel . La pellicola Saw X , decimo capitolo della serie ,  serie di Saw, si posiziona cronologicamente tra gli eventi del primo e secondo film . 

Ambientato tra gli eventi del primo e secondo film, un malato e disperato John Kramer , sempre

interpretato da Tobin Bell,  si reca in Messico – dov’è stato girato – per una procedura medica rischiosa e

sperimentale nella speranza di una cura miracolosa per il suo cancro, solo per scoprire che l’intera operazione è una truffa per frodare i più vulnerabili. Armato di un nuovo scopo, il famigerato serial killer torna al suo lavoro, capovolgendo i truffatori nel suo tipico modo viscerale attraverso trappole subdole, squilibrate e ingegnose.Nato a Roma il 14 maggio 1952. Padre dei doppiatori David Chevalier, Fiore e Arlena Chevalier.
Nome completo: Roberto Chevalier Di Miceli.
Ha vinto due Nastri d’Argento, per il doppiaggio di Eric Bogosian nel film “Talk Radio” (1990) e per il doppiaggio di Tom Cruise nel film “Magnolia” (2000); nel 2002 ha vinto un Anello d’Oro al Festival “Voci nell’ombra” per la sua direzione del doppiaggio del telefilm “CSI: Scena del crimine”.
Vincitore della VII Targa “Riccardo Cucciolla – L’arte della voce, la voce come arte” al Festival “Voci a Sanremo” 2008.
Vincitore della I Targa alla carriera “Claudio G. Fava” al Festival “Voci nell’ombra” 2015.
Vincitore del “Premio Speciale Direzione e Voce – Voci nell’Ombra a Venezia” al Festival “Voci nell’Ombra” 2019.
Vincitore del “Premio Voce e Interpretazione delle Audionarrazioni” per il radiosceneggiato “Michail Gorbaciov – L’uomo del Cremlino” al Festival “Voci nell’Ombra” 2020/21.

Luciana Frazzetto torna in scena con il suo straordinario monologo: ” Nei panni di una donna”

“NEI PANNI DI UNA DONNA”

Sala Toni Ucci a Castel Gandolfo

Ridere fino alle lacrime

Sabato 21 Ottobre alle ore 20.30, alla Sala Toni Ucci di Castel Gandolfo, andrà in scena
“Nei panni di una donna” monologo di e con Luciana, regia di Massimo Milazzo.

Nei panni di una donna – sinossi

Luciana Frazzetto, versatile attrice, definita dalla critica “maestra” di risate e paladina di una comicità
incisiva, torna con l’esilarante monologo cult “NEI PANNI DI UNA DONNA” scritto a quattro mani con
Riccardo Graziosi, e che negli anni ha riscosso moltissimi successi e riconoscimenti tra cui un
“OMAGGIO A FRANCA RAME” l’8 Marzo del 2018 a Roma. Attraverso uno spaccato di vita, si
narra un’esperienza tra un uomo e una donna: prima divertente e ironica, poi atroce e amara. Diversi sono
gli stati d’animo che si incontrano e si scontrano. Un monologo comico e non solo… che mette in scena
la quotidianità della vita con le sue manie, le sue abitudini e i suoi difetti. Un universo completo, nella cui
spietata e divertente descrizione si possono riconoscere moltissime coppie. Un testo ricco di battute
esilaranti e di situazioni comiche, che vi faranno trascorrere momenti davvero unici, trascinando il
pubblico in un vortice di risate con un suggestivo colpo di scena finale. Uno spettacolo comico che fa
riflettere e persino commuovere con uno sguardo ad una dura realtà: la violenza sulle donne.
Un’esperienza uomo/donna raccontata con un’ironia graffiante, con profonda energia e carica umana,
fino a svelarsi poi in tutta la sua drammaticità. Uno spettacolo che vi farà emozionare come solo la magia
del teatro sa fare perché attraverso un sorriso si riesce ad affrontare un dolore lacerante entrando
nell’anima dello spettatore.
Sala Toni Ucci
Corso della Repubblica 74 – Castel Gandolfo –
Info e prenotazioni: cell 333.8516165

Miss Europe Continental, il prestigioso concorso ideato da Alberto Cerqua, è pronto a regalare delle nuove vere e proprie “olimpiadi di bellezza”

Miss Europe Continental, il prestigioso concorso ideato da Alberto Cerqua, è pronto a regalare delle nuove vere e proprie “olimpiadi di bellezza”. Sono sei le tappe previste per l’undicesima edizione: oltre alla finale europea, che andrà in scena domenica 5 novembre a partire dalle 18.30, per i giornalisti, e dalle 19.30, per gli ospiti, alla Mostra D’Oltremare di Napoli, le finali internazionali si dislocheranno poi al Teatro Sant’Aniello di Castel Volturno in cinque imperdibili date:

17 Novembre World Edition;

20 Novembre Global Edition;

23 Novembre International Edition;

26 Novembre Planet Edition;

29 Novembre Multinational Edition;

In ciascuna finale, cinque Miss candidate delle passate edizioni formeranno un Comitato Tecnico Speciale. Le cinque seguirannotutti gli eventi della undicesima edizione di Miss Europe Continental, supportando e valutando le candidate attualmente in gara, sia sul palco durante l’evento che nei momenti di prove e backstage. Ragazze che, avendo vissuto in prima persona questa esperienza, sapranno supportare e valutare le candidate nel modo appropriato. Si tratta di Valentina Kishko dalla Grecia, di Ariane Maciel dal Paraguay, di Olesya Leuenberger dalla Svizzera, di Nelly Rai da Cipro e di  Valentina Turatti dall’Albania, che però nella finale europea ‘abbandonerà’ provvisoriamente il Comitato Tecnico Speciale per seguire Marco Senise tra il pubblico in qualità di Inviata Speciale, mentre Antonella Salvucci sarà la conduttrice dal backstage. Dopo l’esperienza da inviato, Senise sarà inoltre il conduttore delle cinque date internazionali.

Ecco, quindi, qualche info sul Comitato Tecnico Speciale:

• Valentina Kishko ha rappresentato la Grecia nella decima edizione. Valentina è una fashion Influencer, content creator e editrice di una rivista. Dal 2018 collabora con brand di moda e cosmetici di tutto il mondo, molti di cui è testimonial. La sua popolarità l’ha portata a collaborare con i magazine più in vista della Grecia fino a calcare i Red Carpet di punta di Vogue Greece.

• Ariane Maciel ha rappresentato il Paraguay nella decima edizione. Beauty Queen nata e volto noto nel vastissimo mondo dei concorsi di bellezza, apparsa in copertina su testate di moda internazionali: Advice Magazine, Glamour Bulgaria, QP fashion magazine, e molte altre. Oltre ad essere una modella e figura pubblica, si è dedicata all’imprenditoria, creando due brand di moda e cosmetici di lusso, dedicati e pensati per le donne, nel rispetto di se stesse e dell’ambiente.

• Olesya Leuenberger ha rappresentato la Svizzera nella decima edizione. Donna bellissima, attrice,

modella, imprenditrice di successo, attivista e testimonial del noto progetto ambientalista Only One, ha

girato il mondo tra gli eventi di moda più in vista degli Stati Uniti e dell’Europa: immancabile da anni la sua presenza al festival di Cannes, ha conquistato copertine e pagine di noti magazine quali Forbes New York, HP magazine, Like Travel, UK reporter e numerosi altri.

• Nelly Rey ha rappresentato Cipro nel 2019. Bellissima influencer e imprenditrice, protagonista di My

Style Rocks, format televisivo dal successo indiscusso. La sua popolarità e la sua partecipazione a Miss

Europe Continental l’hanno portata nei salotti televisivi delle reti greche e cipriote, tra cui Alpha Cyprus e

Open Tv Greece, e sui Red Carpet più importanti come in occasione del World’s Excellence Gala dove ha

incantato tutti gli spettatori di Fashion Tv.

• Valentina Turatti ha rappresentato l’Albania nella decima edizione. Colpisce di Valentina la sua

disarmante bellezza, che è tuttavia nulla rispetto al suo carattere esplosivo: modella e talentuosa dj,

protagonista del popolarissimo format televisivo Love Story in onda su Tv Klan, ha mosso i suoi primi

passi nel mondo televisivo intervistata da ABC News Albania.

Frazzetto e Scapicchio insieme nel focoso “Varietà Romano”

Frazzetto e Scapicchio insieme nel focoso “Varietà Romano”. Saranno in scena ad ASSISI il 16 Settembre per un evento privato. Lo spettacolo che vede l’interpretazione di due eclettici artisti: Luciana Frazzetto e Sandro Scapicchio, con la regia di Massimo Milazzo, regalano al pubblico allegria e musica con il loro spettacolo di varietà per far trascorrere una piacevole e coinvolgente serata all’insegna del buonumore e del divertimento. Lo spettacolo è un fuoco incrociato di sketch dell’avanspettacolo, battute, monologhi e doppi sensi, intervallati da canzoni che fanno parte del più classico repertorio romanesco. Uno show coinvolgente dal

ritmo continuo, che vede in azione una frizzante, scoppiettante e instancabile Luciana Frazzetto e un

eclettico musicista, cantante e attore Sandro Scapicchio. In scena due artisti che grazie alla loro duttilità, riescono ad interpretare e ad alternare situazioni esilaranti a momenti di grande emozione ricordando Anna Magnani, Gabriella Ferri, Ettore Petrolini, Alberto Sordi e portando gli spettatori a ripercorrere con un salto all’indietro nel tempo, la storia dello spettacolo ai tempi dell’avanspettacolo con una Roma protagonista assoluta. Risate assicurate con Luciana e Sandro con gag, travestimenti, macchiette, personaggi buffi e momenti musicali all’insegna del varietà. Insomma, una girandola di comicità.

Primo figlio per la star  Eleonora Pieroni e Domenico Vacca firma della moda tra Italia e Hollywood 

Un bebè nato con la cravatta’

È nato Michele York Vacca, figlio dell’unione tra la modella e attrice Eleonora Pieroni ‘Ambasciatrice del Made in Italy e della cultura italiana a New York’ e
Domenico Vacca, lo stilista delle star di Hollywood, definito dal New York Times “il re del lusso” e da La Repubblica “la Ferrari dell’abbigliamento”. Michele York è nato in Italia a Roma il 24 agosto alle ore 00:23 anche se lo stilista e la Pieroni vivono a New York da tanti anni.
Domenico Vacca dice: “Michele York e’ il coronamento della mia vita, sono stato fin’ora troppo impegnato con il lavoro e ho sentito che questo era il momento giusto per avere un figlio e poter passare più tempo con lui dopo aver viaggiato trent’anni per il mondo”.
Michael York, concepito a New York e’ nato all’Ospedale Gemelli di Roma. È il frutto della bellissima storia d’amore tra Domenico Vacca ed Eleonora Pieroni, anche lei da 10 vive a New York, dunque non poteva non avere come secondo nome il riferimento alla città dove e’ nato il loro amore e dove vivono da tanti anni. “Abbiamo pensato di farlo nascere a New York ma poi ha prevalso la voglia di farlo nascere …in Italia dove ultimamente stiamo facendo diversi progetti.
“Siamo Ambasciatori del Made in Italy nel mondo e vogliamo che anche nostro figlio sia…Made (born) in Italy”.
“l’Italia è un paese bellissimo per far crescere un bimbo, lo stile di vita e’ di qualità, le scuole sono tra le migliori del mondo e avere il costante affetto della famiglia italiana e’ molto importante” dice la coppia. “Fargli assorbire la nostra cultura nei primi anni di vita e’ importantissimo, poi da grande, forse chissà seguirà le nostre orme e andrà a studiare all’estero per avere una preparazione e una cultura internazionale”.
“Michele è il nome del nonno paterno. Da italiana orgogliosa mi piace poter mantenere questa tradizione

del Sud dove si tramandano i nomi dei nonni” dice la Pieroni. “Oggi mi sento una donna completa e

estremamente felice di essere diventata mamma. Per anni ho messo la carriera e lo spettacolo al primo

posto, ma oggi ancor più sono convinta che essere mamma sia la gioia più grande e una benedizione di

Dio”.


Mi piacerebbe creare per questo un’associazione a sostegno delle donne e della maternità.


Sono molto religiosa e San Michele Arcangelo è stata la mia guida durante i bellissimi mesi della

gravidanza”.


Importante novità e’ che il padrino di Michael York sarà l’attore premio Oscar e vincitore della Palma

d’Oro a Cannes Forest Whitaker, grande amico di Domenico Vacca e di Eleonora che arriverà in Italia per il

battesimo di Baby York a fine settembre.

MISS TRANS EUROPA 2023 IL 9 E IL 10 SETTEMBRE ALLA MOSTRA D’OLTREMARE DI NAPOLI


Tutto pronto per l’undicesima edizione di Miss Trans Europa, il concorso di bellezza e portamento
ideato ed organizzato da Stefania Zambrano, attrice cinematografica e teatrale, influencer, icona del
movimento Lgbtqi italiano (gay, lesbiche, trans, queer e gender non conforming e intersessuali),
con la fattiva collaborazione di Luigi Papacciuoli e Marika De Martino. Due le serate previste
presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, nei giorni 9 e 10 settembre, a partire dalle ore 20,30:
un’occasione per trascorrere due giorni in totale allegria e divertimento, ma anche un pretesto per
discutere e riflettere sui diritti del mondo LGBT. Ventiquattro le concorrenti in gara, provenienti da
tutta l’Europa, che dovranno aggiudicarsi la corona e lo scettro della Trans più bella d’Europa. La
manifestazione vedrà la partecipazione di ospiti, personaggi del mondo dello spettacolo e della
politica, una giuria composta da giornalisti, blogger influencer, personalità del mondo della cultura
e un parterre di tutto rispetto. “Voglio ringraziare il Comune di Napoli che ci ha dato il patrocinio
morale, in particolare il sindaco e l’assessore alle Pari opportunità, la dott.ssa Emanuela Ferrante,
ma anche l’associazione MIT (Movimento Identità Trans) di Bologna che come ogni anno mi
sostiene, i media partner il Piccole Magazine e Piccole Trasgressioni, gli sponsor, i nostri sostenitori
e quelli che ci appoggiano. La scorsa edizione abbiamo annunciato in esclusiva la gravidanza di una
coppia trans, questa volta Marika e Angelo ci presenteranno il nascituro, il bellissimo Fioravante.
Dopo qualche anno di lontananza per i suoi impegni lavorativi sia al cinema che nel volontariato,
torna alla conduzione la nostra Sofia Mehiel la Papessa. Mi preme fare una constatazione, più si va
avanti e più aumentano le difficoltà per noi femminielli di Napoli e di tutto il mondo, c’è stato un
periodo più tranquillo nel passato, ma adesso stanno tornando atti di transfobia e di bullismo, le
nuove generazioni sono più violente e ci trattano come fenomeni da baraccone, abbiamo fatto un
passo indietro, stiamo regredendo, stiamo tornando al Medioevo, la colpa è anche dei social, le
persone nascoste dietro alla tastiera sfogano tutta la loro rabbia e le loro frustrazioni in maniera
inaccettabile. Inoltre in giro c’è tanto malcontento, è stato abolito il reddito di cittadinanza e la
gente sta diventando sempre più disperata, speriamo che il nuovo Governo faccia qualcosa pure per
il ceto debole e le persone svantaggiate. Inoltre sono rimasta sconvolta dalle dichiarazioni rilasciate
da Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, che ha deciso di non aprire le porte del suo concorso
alle transgender, poiché, secondo lei, le concorrenti devono essere nate donne. Siamo nel 2023 ed
ancora si discute se ammettere o meno le trans in un concorso di bellezza, è assurdo, io al posto
della padrona di casa mi vergognerei, non è possibile insistere sulle discriminazioni sul genere, noi
siamo persone con sentimenti ed emozioni uguali agli altri. Sono contenta e soddisfatta di questa
mia creatura, che rappresenta anche un’occasione per lanciare dei messaggi sociali molto validi e
per parlare dei nostri diritti, dell’omofobia, della trans fobia e delle tante cattiverie fatte nei nostri
confronti. Vorrei che tutta la comunità Lgbt potesse stare in un Paese accogliente, in cui vivere in
modo sereno, senza sentirsi condannati, umiliati o rifiutati non solo dalla società, ma anche dai
propri familiari. Infine desidero dedicare quest’edizione alla mia cagnolina che è volata in cielo
proprio in queste ore e che mi ha fatto compagnia con fedeltà per diciannove anni, ma anche a tutti
gli amici a quattro zampe” – ha sottolineato, commossa, Stefania Zambrano, ideatrice del concorso.
Numerose le sorprese previste nella lunga maratona della kermesse di bellezza, tra gli ospiti l’attrice
e modella napoletana transessuale Marika Gambardella – in arte Vanalya, che ha interpretato il
ruolo di Luna in Mare Fuori, l’ex gieffina Rebecca De Pasquale, non sveliamo gli altri nomi per non
rovinare la suspance, Vi aspettiamo in tantissimi per vivere insieme tante emozioni.

TRE SERIE INTERNAZIONALI PER MASSIMO FERRONI D’ANDREA, ATTORE ITALIANO ATTIVISSIMO IN SPAGNA

Massimo Ferroni d’Andrea ,  noto per Un posto al sole e ricordiamo “Una vita” dove ha interpretato il ruolo di Marcello, recitando in spagnolo e  doppiando se stesso in italiano, facendo un casting e vincendo il provino, è nel cast di 30 monedas la cui prima stagione e’ appena andata in onda su Warner tv in Italia dopo il lancio mondiale di HBO.

Attore italiano attivissimo a Madrid , continua con successo il suo percorso artistico di respiro assolutamente internazionale . 

 Nel 2022 ha preso  parte anche   alla seconda stagione di “ 30 Monedas”  di Alex de la Iglesia,  dove ha

 ricoperto  ancora il ruolo del “Papa”, la serie é stata venduta in piú di 50 Paesi, é distribuita da HBO e il

debutto é previsto in ottobre del 2023 su HBO, ma é giá stato presentato con successo al Festival di Cannes 2023. Nel marzo del 2023  ha interpretato il ruolo dell’avvocato “Claude “ nella serie “ Berlin” prodotta da Netflix  che é  lo spin -off della famosissima  serie: “ La casa de papel”, venduta in piú di 70 Paesi.  Attualmente sta lavorando nel film indipendente “ Yo Cazatesoros “ di Tony A. Rodriguez, dove intepreta il ruolo di: “Calisto” un sicario dal cuore tenero.  Inoltre sta lavorando  nella serie: “ Marbella” dove interpreta il ruolo di “ Giovanni” un capo camorrista, la serie é prodotta da Movistar Plus la direzione é affidata a Dani de la Torre e Oskar Santos e il debutto

é previsto nel gennaio 2024.

Massimiliano Morra, il divo della tv protagonista del film Ginevra e di Venezia80

MASSIMILIANO MORRA ,dopo tante fiction di successo,alternate a programmi televisivi come Ballando con le stelle e Grande Fratello ,ha deciso di dedicarsi al cinema d’autore.Ha valutato tante proposte ed in questa direzione artistica eccolo PROTAGONISTA DEL NUOVO FILM DI GINO BROTTO “GINEVRA”.Una storia importante che ha partecipato in concorso al Villammare Film Festival.

Ginevra”, che è prodotto da “Bianco Produzioni“ e “Breghit Film”, è tratto da una storia vera ed è un film dall’alto valore sociale che mette in risalto i valori della famiglia e la loro importanza nel futuro dei più deboli, come i bambini.

Sinossi del film: Una donna, una ragazzina. Il legame che le unisce, forse un sogno. Lo stesso di un papà, che vorrebbe riprendere la propria vita, proprio da lì, dove gli stava sfuggendo dalle mani.

Le debolezze di una mamma, la rassegnazione della sorella maggiore e poi… Ginevra. La sua stretta infanzia, fatta di rinunce, paure ed incertezze. La speranza. Che quel sogno termini quanto prima. Che non sia tutto reale. Che la vita le riservi le giuste attenzioni che meriterebbe, una bambina. Massimiliano Morra sarà nei prossimi giorni al Festival del Cinema di Venezia,bellissimo ed “in vetrina “ per cercare nuovi ruoli importanti nel cinema italiano ed internazionale. Sarà una delle star de Il salotto delle celebrità , format consolidato presente nei più importanti festival .

L’attore sarà presente inoltre nel lavoro “La danza delle candele” opus di A.M. Gentile

IL GIARDINO DELLE FATE per Isabelle Adriani

IL GIARDINO DELLE FATE
il nuovo film della IA ACADEMY scritto e diretto da Isabelle Adriani e prodotto dai Conti Palazzi Trivelli,
sarà presentato in prima assoluta durante l’80’esima Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia
Venerdì 8 Settembre 2023 alle ore 17:00 presso la Sala Tropicana 1 della Fondazione Ente dello Spettacolo all’interno dell’Hotel Excelsior di Venezia Lido.

L’accademia di Fiabe, Cinema e Teatro fondata e diretta da Isabelle Adriani nel 2022, con sede nello storico Palazzo Palazzi
Trivelli nel cuore di Reggio Emilia, sbarca a Venezia per la premiere del lungometraggio il Giardino delle Fate interpretato dagli allievi della Academy dai 6 ai 70 anni.
Tra le guest stars anche la Contessa Chiara Dona’ dalle Rose e Angelo Maggi.
Ospite d’onore Luciano Ligabue.
Con l’occasione si terra’ anche la prima edizione dell’ IA ACADEMY FILM AWARDS durante la quale saranno premiati i giovani talenti che hanno preso parte al film fra
i quali per la prima volta sugli schermi, Linda Ligabue, Riccardo Caselli, Anna Pingani,
Cecilia Predieri e il trombettista Amedeo Crotti.
Il film narra la struggente avventura di due orfani che ritrovano la gioia di vivere, grazie all’arte,all’amicizia, all’amore e ad un pizzico di Magia incontrando le Fate e i Maghi dei 4 Elementi.
In collaborazione con Progetto Pulcino.