50 anni di carriera e tanti progetti per Patrizia Pozzi

50 anni di carriera e tanti progetti per Patrizia Pozzi

Traguardo importantissimo da festeggiare per Patrizia Pozzi: oltre ad avere raggiunto in cinquant’anni di carriera, grazie all’impegno in teatro cominciato nel 1972, l’attrice Patrizia Pozzi è tornata di recente a far parte del cast di Un Posto al Sole, dove interpreta la caposala Iolanda. Un ruolo portato in scena dall’attrice da oltre vent’anni, motivo per il quale è entrato nel cuore dei telespettatori, che si sono detti felici all’idea di rivederla nelle vicende ambientate a Palazzo Palladini e dintorni.

Ad ogni modo, il ritorno nella soap è soltanto l’ultimo dei tanti lavori che hanno visto e vedono ancora impegnata Patrizia Pozzi in quest’ultimo periodo: lo scorso novembre, l’attrice è stata nel cast di “Ferdinando” di Annibale Ruccello spettacolo diretto da Guglielmo Marino che aveva tra gli interpreti anche Roberta Amoroso, Massimo Ardito e Antonello Gargiulo. Il prossimo 23 marzo sarà impegnata

nello spettacolo “E ti cambia la vita” scritto e diretto da Antonio Nardiello con la compagnia stabile del

Teatro Gelsomino di Afragola/NA. Inoltre, negli scorsi anni è stata tra gli interpreti di diversi film di

successo: da 7 ore per farti innamorare, diretto da Giampaolo Morelli, a In Fila Per Due, passando per i

recenti Dobbiamo Stare Vicini e La Casa di Ninetta, opera di Lina Sastri dove ha prestato il suo volto al

personaggio di Nonna Emilia.

Trionfo di bellezza ed eleganza a Miss Europe Continental del prestigioso contest di bellezza Miss Europe Continental Planet Edition

Trionfo di bellezza ed eleganza a Miss Europe Continental
Si è appena conclusa la 11ª edizione del prestigioso contest di bellezza Miss Europe Continental Planet
Edition, e il palco del “Teatro Sant’Aniello” ha vibrato di emozioni durante la finalissima. La vincitrice
indiscussa di questa edizione è stata la splendida Kathryn Babayan, che ha rappresentato con grazia e stile l’Armenia. Il pubblico e la giuria sono stati affascinati dalla sua bellezza straordinaria e dall’eleganza senza pari, portandola a essere incoronata Miss Europe Continental Planet Edition 2024.
A condurre il programma con maestria è stato il noto volto del concorso, Marco Senise, il quale ha saputo
intrattenere il pubblico e accogliere le partecipanti tra risate e applausi. La sua presenza conferma ancora
una volta la scelta perfetta per condurre un evento internazionale come il Miss Europe Continental Planet
Edition.
La giuria, composta da Nelea Raileanu, Valentina Turatti, Veronica Corrente e Valentina Kishko, ha
dimostrato grande professionalità nel valutare le concorrenti, evidenziando pregi e difetti. La scelta di
includere ex partecipanti come giurati ha portato una prospettiva unica nel processo di valutazione.
Nel backstage, il lavoro svolto dai professionisti è stato eccezionale. I coach Salvatore Riccardi, fondatore di Curly’s Way, e Monica Robustelli hanno coordinato con maestria gli hairstylist e i make-up artist,
preparando i look delle modelle con cura e precisione.
Lo spettacolo è stato anche un omaggio alla moda grazie ai talentuosi fashion designer, i quali con le loro


creazioni hanno esaltato la bellezza e le forme delle partecipanti. Il pubblico è rimasto incantato dalle
splendide creazioni indossate dalle ragazze in gara, confermando il Miss Europe Continental Planet Edition come uno dei concorsi di bellezza più importanti al mondo.

L’artistic team:
hairstylist:
Gianluigi Marano
Mariaconcetta Di Lillo
Valentino Natali
Domenica Colucci
Salvatore Mete
Emanuele Scarselletta
Celeste Romano
Antonio Porcelli
Martina La Morella
Federica Librezzi
Marika Gavezzotti
Luigina Di Bonaventura
Shkendije Zenelaj
Lisa Botti
Eleonora Volpini
Marika Calò
Daniele Orlandi
Luca Smarrazzo
Ivana Sabatini
Valentina Celestre
Andrea Di Giacomo
Giulia Catani

Chicca Ortu
Federica Fragale
Gianmaria Gerevini
Federica Spader
Serena Tumiati
Daniele Aversano
Carlo Tassar
Beatrice Benke
Chiara D’Ercole
Federica Ciotti
Giulia Courrier
Giuseppe fata
Giulia Fontana
Caterina Spanò
Valentina Privitera
Sara Calice
Letizia Valente
Francesco Durante
Tamara Restani
Samuele Basileo – OFFICIAL BARBER –
Make-up Artist:
Chiara Francesca Paffile
Domenica Motta
Luisa Allocca
Stefania Malvezzi
Stefania Celea
Francesca Mancinelli
Mery Testa
Giovanna Pasqua
Carlotta Libardi
Clarissa De Milo
Giorgia Calabrese
Francesca Manzi
Kety Filetti
Antonella Santarpia
Eveline Denise Consoli
Garces Sarah Benitty
Alessandra Scala
Michela Tagliaferri
Samanta Cicchiello
Manuel Fabris
Anna Solli
Luisa Zarba
Mihaela Murarasu
Sara Caramanna
Lorena Pilumeni
Alice Cordeddu
Stefania Nevola
Tatjana Misiraj

Ilaria Simeri
Eleonora Di vincenzo
Giulia Luperini
Fashion Designer:
Dobrica Stojanovic
Kevork Shadoyan
Sara Armellin
Serena Ielapi
Tatyana Emelyanova
Viole Latifi

L’undicesima edizione di Miss Europe continental , che ha già incoronato la regina della edizione Europea, ha poi incoronato altre regine di bellezza nel corso delle edizioni internazionali : sono state acclamate e apprezzate dalla giuria cinque bellissime ragazze. Il 17 novembre la fascia di World Edition è andata a Stella Zilberberg dalla California, mentre il 20 novembre a festeggiare con quella di Global Edition è stata Naomie Afumambale Muteba dal Congo. L’International Edition, svolta il 23 novembre, ha visto primeggiare Camila Fernanda Santander Vargas dal Cile, così come il 26 novembre a spuntarla, nella Planet Edition, è stata Kathryn Gharibyan dall’Armenia. Infine, l’ultima a festeggiare, lo scorso 29 ottobre, è stata Ava Gui Ling Yen da Singapore, vincitrice della Multinational Edition.

L’undicesima edizione di Miss Europe continental , che ha già incoronato la regina della edizione Europea, ha poi incoronato altre regine di bellezza nel corso delle edizioni internazionali : sono state acclamate e apprezzate dalla giuria cinque bellissime ragazze. Il 17 novembre la fascia di World Edition è andata a Stella Zilberberg dalla California, mentre il 20 novembre a festeggiare con quella di Global Edition è stata Naomie Afumambale Muteba dal Congo. L’International Edition, svolta il 23 novembre, ha visto primeggiare Camila Fernanda Santander Vargas dal Cile, così come il 26 novembre a spuntarla, nella Planet Edition, è stata Kathryn Gharibyan dall’Armenia. Infine, l’ultima a festeggiare, lo scorso 29 ottobre, è stata Ava Gui Ling Yen da Singapore, vincitrice della Multinational Edition.
Le ultime cinque tappe delle ‘olimpiadi della bellezza’ ideate da Alberto Cerqua hanno avuto come

location il Teatro Sant’Aniello di Castel Volturno e la conduzione di Marco Senise, mentre la finale di Miss

Europe Continental – che ha dato il via a tutto il concorso – si è svolta alla Mostra D’Oltremare di Napoli.

Molto affollato da media e ospiti anche il red carpet di Castelvolturno , tra gli ospiti vanno citati Gianluca

Benincasa Col suo libro direttamente dalla scorsa edizione del Grande Fratello e il cantante RyMa.


Un grazie speciale agli sponsor ufficiali: L’Orafo Mediterraneo, Ivoryone, Curly’s Way, Oliver Weber.

Foto di Vincenzo Burrone

“Grazie Michele” un film italiano qualificato per le nomination agli Oscar che parla di disabilità.

Grazie Michele” un film italiano qualificato per le nomination agli Oscar che parla di disabilità.

A Los Angeles tutti parlano di questo gioiello cinematografico di Rosario ERRICO.

Tra il pubblico di Hollywood, grandi professionisti e star.

Il 5 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, l’Istituto Italiano di Cultura con il sostegno del Consolato Italiano di Los Angeles e in collaborazione con Leaps n Boundz, ha presentato il film breve : “GRAZIE MICHELE” (titolo inglese) “Grazie Michele” diretto da Rosario Errico e prodotto da Immagine Corporation Produzione con RAI Cinema con il contributo di MIC, Nuovo Imaie, Regione Lazio. Produttrice esecutiva Antonella Salvucci. Alla proiezione speciale presso l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles hanno partecipato diverse personalità. A fare gli onori di casa il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura Emanuele Amendola insieme al Console Generale d’Italia Raffaella Valentini e il videomessaggio del Ministro delle Disabilità On. Alessandra Locatelli. Dopo la proiezione tutto esaurito, sul palco aperto ci sono stati applausi. Tra il pubblico anche la musicista Romina Arena che ha

lavorato con il Maestro Morricone ed è vincitrice di due Grammy Awards. Dopo i saluti del Direttore

dell’Istituto e del Console Generale d’Italia, il direttore Rosario Errico, vincitore di numerosi premi con “Grazie Michele” tra cui il Festival Tulipani di Seta Nera (co-organizzato da Rai Cinema) e successivamente il prestigioso Globo d’Oro Nel 2023 in Italia, è salito sul palco insieme ad Antonella Salvucci come produttore esecutivo. L’opera è stata pensata e scritta per dare luce e importanza alle persone con

disabilità, al fine di superare, attraverso immagini e parole, i concetti retrogradi di discriminazione nei

confronti delle minoranze disabili, esaltando al contrario, in modo semplice e diretto, la capacità, la

morale la forza, la purezza e il sostegno che certe persone possono regalare a chi è fisicamente più

fortunato. Trasformare di fatto le barriere della disabilità in un importante valore costruttivo per la crescita

dei bambini di tutte le età.

“Grazie Michele” ha come protagonista Valerio Catoia, affetto da sindrome di down, nuotatore delle

Fiamme Gialle nominato Alfiere della Repubblica a nome del Presidente Sergio Mattarella, per aver

salvato una ragazza che stava annegando in mare e poliziotto onorario dal Capo della Polizia Dott.

Lamberto Giannini. Il co-protagonista: anche l’attore e ballerino Andrea Salcone soffre della sindrome di

Down. Inoltre,

il cast è composto da: Andrea Roncato, Antonella Ponziani (ultima musa di Federico Fellini), Luca Lionello,

Massimiliano Buzzanca, Alessio Errico, Kletia Rusi. Nel cast tecnico figura il direttore della fotografia

Blasco Giurato, premio Oscar per il film “Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, il montatore Ugo Rossi

che ha collaborato con grandi registi in film famosi tra cui Ginger e Fred di Federico Fellini, lo scenografo

Alfonso Rastelli, la costumista Maria Fassari e la musicista compositrice Maria Chiara Casà che ha

realizzato il colonna sonora. Ecco la trama: Michele è un ragazzo con sindrome di Down che ama vivere la

vita in modo allegro e spensierato, sorridendo sempre in faccia al destino. Con l’inseparabile amico

Adriano, un adolescente paraplegico, sempre triste a causa del suo handicap. In un mondo dove i

“disabili” non si sentono compresi, Michele dimostrerà che con il sorriso e l’altruismo si può dare molto

agli altri e, come un giovane Cyrano de Bergerac cercherà di trasformare la tristezza del suo amico

Adriano in gioia e amore per la vita. Alla fine, l’allegria e la positività di Michele riescono lentamente a

trasformare la vita di Adriano. Il padre di Michele, maresciallo dell’Arma dei Carabinieri, che si lamenta

continuamente dell’eccessiva vivacità del figlio.


Sarà proprio la madre di Adriano ad aprire gli occhi al maresciallo, rivelando l’importanza della figura di

Michele, fonte di gioia e positività e simbolo di uguaglianza tra le persone.

SCALZO HAIR BEAUTY: LA QUALITA’, PROFESSIONALITA’ E LO STILE ITALIANO DI MATTIA SCALZO IN SVIZZERA CON SUCCESSO

SCALZO HAIR BEAUTY: LA QUALITA’, PROFESSIONALITA’ E LO STILE ITALIANO DI MATTIA SCALZO IN
SVIZZERA CON SUCCESSO
Di UNIQUE Press Ilenia Menale
Ha frequentato con ottimi risultati la scuola professionale per acconciatori a Como e dal 2008 al 2020 ha
lavorato nel negozio di famiglia: competenza ed esperienza di Mattia Scalzo sono oggi in Svizzera dove dal 2021 ha aperto con immenso successo il suo negozio “Scalzo Hair Beauty” a Mendrisio, in pieno centro storico.
Il salone di bellezza è unisex e si rivolge a tutte le fasce d’età, dai più giovani ai più agè ed effettua anche
acconciatura sposa. Mattia non è solo acconciatore ma un vero e proprio consulente di bellezza in grado di stravolgere totalmente il vostro look giacché, dopo un corso svolto a Roma, si è specializzato anche in hair tattoo, oggi particolarmente richiesto tra i giovani di Mendrisio. E non finisce qui: Mattia a breve sarà
formatore ufficiale poiché sta ultimando il corso per diventarlo.
Il suo lungo percorso professionale, inoltre, gli ha consentito di ottenere grandi soddisfazioni: Scalzo Hair
Beauty, infatti, collabora con la società calcistica locale e il suo passaparola di qualità si può apprezzare già dal sito, pagine social e numerose recensioni online.
Spiega Mattia Scalzo: “La mia idea è quella di valorizzare le persone partendo dalla loro immagine. L’ottimo standing è oggi un requisito importante per la società, un valore da non sottovalutare e che ci spinge ad essere persone migliori. Anche per questo sto puntando, oltre che sull’hair tattoo, anche su un servizio che molte donne amano: le extension. Nel nostro centro, infatti, non offriamo un semplice servizio ma un’esperienza indimenticabile che il cliente porta a casa con entusiasmo e questa è la mia gioia più grande.”

LEIDAA, LA STORIA DI COOPER, DI TANTI QUATTROZAMPE SALVATI E DI QUELLI CHE ANCORA HANNO BISOGNO DEL TUO AIUTO: FINO AL 2 DICEMBRE INVIA UN SMS SOLIDALE AL 45589 PER SALVARE LA VITA DEGLI ANIMALI INDIFESI

Cooper è stato trovato su una strada di Carlentini (Siracusa), abbandonato a se stesso, affamato e pieno di pulci. È stato subito portato dal veterinario dove ha contratto una brutta gastroenterite: per quattro giorni ha lottato fra la vita e la morte, ma alla fine ce l’ha fatta.

È dedicata simbolicamente a lui la campagna di raccolta fondi che la Lega Italiana Difesa Animali e

Ambiente ha realizzato per quattrozampe in difficoltà. Ogni vita è preziosa. Ce lo ricordano i circa 700mila

cani vaganti e 2,4 milioni di gatti liberi nel nostro Paese: una schiera di innocenti che vivono per strada

a se stessi, esposti alla fame, al freddo, agli abusi. Ce lo ricordano le decine di migliaia di animali chiusi nei box dei canili e dei gattili, che vogliamo svuotare. Ce lo ricordano gli animali selvatici di

cui l’uomo ha invaso gli habitat e che ci sono sempre più vicini. Noi li salviamo, li curiamo, troviamo loro

una casa o li riportiamo nel bosco. Oltre a occuparci degli animali in pericolo, oltre a favorire le adozioni,

aiutiamo direttamente anche gli anziani e le persone economicamente più deboli che non vogliono

rinunciare all’affetto di un amico a quattro zampe, nonostante le difficoltà della lunga crisi iniziata con la

pandemia, e difendiamo in ogni sede gli animali da qualsiasi forma di maltrattamento e abbandono.

Oltre a quella di Cooper, ci sono le storie di Bianchina e Grigetto, recuperati nelle campagne di Ragusa,

sporchi, deperiti e spaventatissimi; del micio Freddy, cui qualche criminale ha dato fuoco alla codina,

provocandogli gravi problemi all’intestino; di Luna, tenuta per anni legata a un palo, a soffrire il freddo e

le intemperie; di Swamy, lanciata per pura malvagità da un’auto in corsa e rimasta disabile; del cucciolo

Orso e di Tessa, abbandonati all’angolo di una strada, senza cibo e riparo. Sono solo alcuni dei moltissimi

cani e gatti che LEIDAA ha recuperato da terribili situazioni di maltrattamento, abbandono e randagismo.

Animali che hanno bisogno del tuo aiuto come tantissimi altri che, in tutta Italia, ancora soffrono.

Fino a sabato 2 dicembre 2023 puoi contribuire anche tu a salvare loro e tanti altri animali sfortunati:

dona 2 euro con un sms al numero 45589 o 5/10 euro chiamando da rete fissa. Fa’ la tua parte, aiutali.

Il video dell’sms solidale è scaricabile al link https://drive.google.com/file/d/1ms78MK-

H_oyAqlJCUJU8luT2q9MwZt5F/view?usp=sharing e visibile al link https://www.youtube.com/watch?

v=6czKLn2_gfI      

Il video di Cooper è scaricabile al link https://drive.google.com/file/d/1VG0uJoNrJ9–

SjxQgp5wIRHGZcheSk7r/view e visibile al link https://youtu.be/TVH4QeJfYKs

Tanti premi e star delle fiction , molto apprezzate Rosalia Porcaro , e Miriam Candurro giurata con Annalisa Pennino e Gina Amarante da upas

GALA CINEMA FICTION 2023: PREMI PER GLI ATTORI DI “MIXED BY ERRY”, TERESA SAPONANGELO, ANTONIO MILO, IRIS PEYNADO, RENATO CARPENTIERI
Successo della serata all’ Auditorium di Porta del Parco di Bagnoli nel “segno delle donne”

È stata l’attrice, e giurata, Miriam Candurro ad aprire il Gala Cinema Fiction – Italian Identity all’Auditorium

di Porta del Parco di Bagnoli, recitando la poesia di Cristina Torre Càceres divenuta simbolo della lotta ai

femminicidi (Se domani tocca a me voglio essere l’ultima), tema che è stato anche filo conduttore di una

serata svoltasi proprio il 25 novembre e quest’anno  tutta nel segno delle donne.


La manifestazione ideata e promossa da Valeria Della Rocca, organizzata dalla Solaria Service con la

direzione artistica di Marco Spagnoli, con il contributo del Comune di Napoli e della Film Commission

Regione Campania e il patrocinio dell’Agis, ha proposto una settimana di eventi in diversi luoghi della

città con momenti dedicati a focus specialistici  e alla formazione dei giovani nei mestieri del cinema.

Auditorium gremito e successo per il gran finale con la conduzione di Angela Rafanelli per la consegna

dei Premi attribuiti dalla giuria composta da Titta Fiore (Presidente della Film Commission Regione

Campania), Tonino Pinto, Valerio Caprara, Enzi Sisti e dall’attrice Candurro.

Vince quattro premi “Mixed By Erry” di Sydney Sibilia (miglior film e miglior attore ex aequo ai tre

protagonisti Luigi D’Oriano, Emanuele Palumbo e Giuseppe Arena), insieme a Teresa Saponangelo

(migliore attrice con “Nata per Te” di Fabio Mollo), al produttore Francesco Pinto (per “Filumena

Marturano” miglior serie- film tv 2023), ad Antonio Milo e Maria Vera Ratti (rispettivamente miglior attore

e miglior attrice non protagonista per “Il Commissario Ricciardi 2”). Nella serata sono stati  consegnati

“premi speciali”  a Giordana Marengo (Premio Rising Star per “La Vita Bugiarda degli Adulti, premiata dal

suo regista Edoardo De Angelis), Iris Peynado (al suo talento e all’impegno artistico e culturale), ad

Antonio Parlati per l’attività del Centro di Produzione Rai di Napoli. Premio speciale alla carriera è andato

a Renato Carpentieri. Altri

riconoscimenti sono stati attribuiti dalla giuria a Massimiliano Gallo (miglior attore protagonista per

“Vincenzo Malinconico avvocato d’insuccesso” che ha inviato un video dal set salernitano della serie), a

Vanessa Scalera (miglior attrice per “Filumena Marturano”, anche lei commossa e felice in un saluto video),

Paola Minaccioni (premiata nei giorni scorsi al Modernissimo) e al conduttore televisivo e giornalista

Roberto Giacobbo (che impegnato all’estero ha ringraziato con un videosaluto). Proiettate in anteprima le

prime immagini del documentario di Marco Spagnoli dal titolo “Capodimonte 49mila”, il numero delle opere

custodite dal grande museo napoletano
Partner Gala Cinema Fiction 23 sono  Tene Allestimenti, Cinema Filangieri, Emanuele Sammaruco Hair

Style, Fabiana Sammaruco Make Up, TeamLuca Parrucchieri.

LEIDAA, FINO AL 2 DICEMBRE INVIA UN SMS SOLIDALE AL 45589 PER SALVARE LA VITA DEGLI ANIMALI INDIFESI

Ogni vita è preziosa. Ce lo ricordano i circa 700mila cani vaganti e 2,4 milioni di gatti liberi nel nostro Paese: una schiera di innocenti che vivono per strada abbandonati a se stessi, esposti alla fame, al freddo, agli abusi. Ce lo ricordano le decine di migliaia di animali chiusi nei box dei canili e dei gattili, che vogliamo svuotare. Ce lo ricordano gli animali selvatici di cui l’uomo ha invaso gli habitat e che ci sono sempre più vicini. Noi della Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente li salviamo, li curiamo, troviamo

loro una casa o li riportiamo nel bosco. Oltre a occuparci degli animali in pericolo, oltre a favorire le adozioni, aiutiamo direttamente anche gli anziani e le persone economicamente più deboli che non vogliono rinunciare all’affetto di un amico a quattro zampe, nonostante le difficoltà della lunga crisi iniziata con la pandemia, e difendiamo in ogni sede gli animali da qualsiasi forma di maltrattamento e abbandono.

Da domenica 12 novembre a sabato 2 dicembre 2023 puoi contribuire anche tu a salvarli e proteggerli: dona 2 euro con un sms al numero 45589 o 5/10 euro chiamando da rete fissa. Fai la tua parte, aiutali.

Il video dell’sms solidale è scaricabile al link https://drive.google.com/file/d/1ms78MK-

H_oyAqlJCUJU8luT2q9MwZt5F/view?usp=sharing  e visibile al link https://www.youtube.com

/watch?v=6czKLn2_gfI 

Un grande ritorno a Teatro per Riccardo Polizzy Carbonelli con “Un letto per due” , uno spettacolo da non perdere con la sua Marina Lorenzi .

Un grande ritorno a Teatro per Riccardo Polizzy Carbonelli con “Un letto per due” , uno spettacolo da non perdere con la sua Marina Lorenzi . Tanto colleghi quanto Marito e Moglie , Polizzy e la Lorenzi tornano ad essere coppia e ditta per condividere la vita e il palcoscenico con il Loro pubblico.
Il grande debutto è a Roma, al Teatro Ghione, dal 22 al 26 Novembre.

La tournée proseguirà,concentrandosi,soprattutto,nella prossima stagione.

Tato Russo racconta la storia di una coppia durante tutto il loro matrimonio , focalizzandosi sulle divertenti difficoltà , le tribolazioni, le risate e i dolori , le speranze e le delusioni vissute dai due personaggi. Riccardo e Marina,durante i 35 anni del loro matrimonio. Il set è composto esclusivamente dalla loro camera da letto, dominata dal grande letto a due piazze, al centro della stanza. Tra i vari avvenimenti della coppia ci sono la consumazione del loro matrimonio, la nascita del loro primo figlio, il successo di Riccardo come scrittore, la sua relazione extraconiugale, il matrimonio felice della loro figlia femmina insieme a tante alle altre avventure del loro rapporto in una casa che è il luogo di scansione alle loro imprevedibili peripezie amorose. Lo spettacolo teatrale è ricavato da una sceneggiatura dello stesso Tato Russo di un film difficile da realizzare come tale. La riscrittura teatrale di Tato Russo consente di affidare a due attori di grande calibro e prestigio, come Riccardo Polizzy Carbonelli e Marina Lorenzi, già coppia consolidata nella vita reale, la riproposta, in chiave moderna della più antica favola del mondo: la favola e l’aspettativa di chi sogna l’amore senza fine , che sarebbe invece meglio definire il “matrimonio”. Livio Galassi, con la collaborazione di Aurelio Gatti e degli “incorporea group” , si abbandona a trovare registiche di gustoso impatto sul pubblico, riuscendo a trasformare una favola di tutti e per tutti vissuta da gran parte di noi.

Riccardo e Marina tornano a teatro dopo aver condiviso il set del film In-Finiti di Michele Cali’ diretto da

Christian de Matteis , e la Lorenzi ha fatto anche parte del cast di Brado, il film diretto e interpretato da Kim Rossi Stuart .

E adesso a Teatro con
“Un letto per due”
dal 22 al 26 Novembre al Teatro Ghione,in Via delle Fornaci 37,a Roma,


Riccardo e Marina Vi aspettano insieme sul palcoscenico . Ed ecco qualche nota di regia con Livio Galassi .


‘ Un letto, una vita: passioni, incomprensioni, litigi e riconciliazioni, ricordi felici e tragici, tutto si consuma

in quell’alcova. Via tutto il resto: orpelli inutili che affaticano e intralciano il nitore drammaturgico. Tempo

e spazio che, meno vengono definiti, più appartengono a tutti, perlomeno a molti. Questo emblematico

copione di Tato Russo percorre dinamico, e con acuta analisi, umori e accadimenti di un’intera esistenza

che non accetta la fine ma sogna di ricominciare in un eterno ciclo. Ad impreziosire questo allestimento,

oltre all’impegnata e coinvolgente interpretazione dei due protagonisti, Riccardo Polizzy Carbonelli e

Marina Lorenzi, concorrono i raffinati costumi di Giusi Giustino e le magiche coreografie di Aurelio Gatti

affidate a due figure evanescenti, come lo scorrere del tempo che altera le prospettive dei rapporti, le

confonde di contraddizioni, e il sogno di riportarlo indietro resta solo un sogno’ .

Danilo Brugia e Paciullo tornano sul palco a Roma con ” VariEtà Romane”

Grandi amici nella vite , collaudati tra radio e palcoscenico , Danilo Brugia e Paciullo tornano a teatro a Roma per dicembre con nuove date e anche per un  fine benefico  con “Varietà’ Romane” : un Varietà che si propone di intrattenere il pubblico tra comicità, canzoni e momenti di Show puro, raccontando la vera ed anche “presunta vera” storia di Roma.
Le varie età si scopriranno grazie ad un fantastico viaggio con un narratore ( Danilo Brugia ), che racconta con apparente leggerezza la storia, ma in realtà è fine conoscitore; ed un altro personaggio ( Paciullo ) che con goliardia ed esuberanza impersona lo spirito della bella Roma.
Equivoci, detti, battute stornelli e personaggi storici, renderanno unico lo spettacolo in cui si porterà a

conoscere le tappe fondamentali e le vicende che hanno reso la nostra città celebre in tutto il mondo.
Ammirata per l’antichità, la storia, l’arte, la poesia, il teatro ed il cinema. Un itinerario che i due

protagonisti renderanno divertente ed esilarante, attirando l’attenzione ed il consenso degli spettatori

con una ironia pura e semplice ed una recitazione sempre garbata mai volgare.