Category Archives: Cutura

TEATRO COMUNALE LE FONTANACCE Presentazione della Stagione teatrale 2023.

Dopo circa un anno di chiusura forzata per il Covid, è arrivato il momento di inaugurare la nuova
stagione, che si preannuncia ricca di spettacoli con protagonisti di alto livello: I Carta Bianca,
Claudio Boccaccini, Michele La Ginestra, Danila Stalteri e Gianni Ferreri, Andrea & Simone,
Luciana Frazzetto, Luciano Lembo,, Sandro Scapicchio, Alexandra Filotei. Gli spettacoli saranno
estremamente vari sia nei generi che nelle proposte.
Sabato 7 gennaio alle ore 20,00 sul palco del Teatro Comunale Le Fontanacce i direttori artistici,
l’attrice Luciana Frazzetto e il regista Massimo Milazzo, presenteranno il cartellone 2023.
Ad allietare la manifestazione sono previste le esibizioni di ospiti a sorpresa e, in chiusura, un ricco
panino con prodotti locali roccaprioresi e un buon bicchiere di vino.
Sono previsti altri spettacoli fuori abbonamento di musica, prosa, cabaret e

poesia.


Domenica 8 gennaio alle ore 17.30, debutterà il primo spettacolo della stagione. Dopo
l’esperienza televisiva a Italia’s Got Talent e lo strepitoso successo ottenuto al Teatro Brancaccio di
Roma, tornano I CARTA BIANCA con “Siamo Positivi” . Sul Palco insieme a loro la bellissima Sara
Santostasi, già protagonista di “Dirty Dancing”, “Don Matteo” e “Ballando con le stelle”. 
Una carrellata di quadri paradossali, a volte no sense, spesso grotteschi, ricchi di caricature delle
personalità con cui siamo costretti a confrontarci tutti i giorni: file dal medico, usurai, falsi funerali,
ciarlatani dello show business, piattaforme streaming, schizofrenia social, sono solo alcune delle
corde che verranno toccate per portare sulla scena il mondo che viviamo, dove le cose che
sembravano più assurde sono ormai il quotidiano.
Una serata all’insegna del buon umore.
Buon Divertimento!
Con la presentazione della stagione parte anche la campagna abbonamenti:

  • abbonamento a 5 spettacoli;
  • abbonamento a 9 spettacoli;
  • buoni regalo validi per due persone.
    È stata rinnovata la convenzione con il Sistema Bibliotecario Castelli Romani per i titolari della
    tessera Biblio+.
    Teatro Comunale Le Fontanacce
    Piazzale Zanardelli (Belvedere) Rocca Priora
    Orario:
    DOMENICA 8 Gennaio ore  17.30 
    Biglietto Unico euro 15
    Biglietto Biblio+ euro 12   
    Ridotto fino a 14 anni euro 8
    Abbonamento a 5 e 9 spettacoli                                  
    Per info e prenotazioni:  tel. 348 929 43 68 teatrolefontanacce@libero.it

CLAUDIA CONTE RADUNA VIP E ISTITUZIONI PER IL GALA DI SOLIDARIETÀ PER L’UNICEF.

CLAUDIA CONTE RADUNA VIP E ISTITUZIONI PER IL GALA DI SOLIDARIETÀ PER L’UNICEF. Tra i presenti il Ministro Salvini, il sindaco Dario NArdella e il Presidente della Regione Eugenio Giani

Successo per la serata di raccolta fondi a Palazzo Vecchio. L’imprenditrice culturale e attivista: «Raccolti 200 mila euro. Un risultato che ci riempie di gioia, c’è bisogno di gesti di solidarietà concreta»


Firenze, 14 dicembre 2022 – Una grande serata all’insegna della solidarietà. Con gli occhi dei bambini, il Christmas charity event ideato dall’imprenditrice culturale e anchorwoman Claudia Conte fa il pieno di donazioni nel suo debutto fiorentino. La cifra totale raccolta, che servirà a sostenere l’opera preziosa dell’UNICEF Innocenti – Global Office of Research and Foresight, ha raggiunto i 200mila euro.

«Un risultato straordinario che ci riempie di gioia – sottolinea Claudia Conte (che per l’occasione ha indossato un abito di Alberta Ferretti) –. I gesti di solidarietà non sono mai scontati, dobbiamo ringraziare la generosità dei numerosi partecipanti alla serata e delle aziende che hanno deciso di compiere un gesto vero, concreto, che ci aiuterà in questa preziosa opera di sostegno dell’Unicef e dei bambini».

La serata, organizzata a Palazzo Vecchio all’interno del Salone dei

Cinquecento e in collaborazione con il Comune di Firenze, ha vissuto

diversi momenti di emozioni e intrattenimento grazie alle performance dei

numerosi artisti presenti che si sono succedute sul palco.



Una delle più gradite dal pubblico presente, oltre 250 persone, e totalmente

inattesa, è stata quella che ha visto Paola Turci, presente alla serata insieme

alla moglie Francesca Pascale, cantare ‘O sole mio accompagnata al violino

dal sindaco Dario Nardella, che in seguito si è esibito da solo anche sulle

note di (e non poteva essere altrimenti in una giornata speciale come il 13

dicembre) Santa Lucia e Mattinata fiorentina. Ad applaudirli, tra gli ospiti,

anche il vicepremier e ministro dei Trasporti Matteo Salvini assieme alla

compagna produttrice Francesca Verdini.



Molto apprezzate anche le esibizioni di Annalisa Minetti, che ha cantato

Invincibile, Pino Calabrese che ha recitato la poesia Tre ppiccerille di

Eduardo de Filippo, e gli interventi sul palco degli attori Chiara Francini,

Roberta Giarrusso, Daniel McVicar e del maestro e ambasciatore

dell’UNICEF Italia Beppe Vessicchio




La serata, che ha avuto il patrocinio della Regione Toscana, ha visto inoltre

la partecipazione del presidente Eugenio Giani, del prefetto di Firenze

Valerio Valenti, del prefetto di Pistoia Licia Donatella Messina, della

vicesindaca di Firenze Alessia Bettini, dell’assessora all’Educazione Sara

Funaro, dell’assessora all’Urbanistica Cecilia Del Re, del direttore del Museo

del Novecento Sergio Risaliti, della presidente dell’Istituto degli Innocenti

Maria Grazia Giuffrida, del presidente della Camera di Commercio di

Firenze Leonardo Bassilichi, del presidente della Fondazione Marini San

Pancrazio Carlo Carnacini, dei produttori cinematografici Andrea

Occhipinti e Maite Bulgari e di varie personalità del mondo dell’industria e

della finanza.



Presenti anche diversi influencer molto popolari sui social media come

Luca Campolunghi, Emily Shaqiri e Asia Busciantella.

——-
La serata di fundraising è stata possibile grazie al sostegno di aziende

donatrici: Nexi, Tim, Engineering Ingegneria Informatica, Alma Società tra

Avvocati, Base Digitale Group, Cedacri, Credit Factor ed Europa Factor,

Eagle Pictures, Fenix Entertainment, Garbo Produzioni, Generalfinance, Ilbe

e TaTaTu, LUCKY RED, Oxy Capital Italia, Pegaso 2000, Piccini 1882,

Portobello SpA, RINA Prime Value Services e Gabetti Property Solutions,

Value Italy SGR, Confindustria Firenze, Carratelli Luxury Homes, Cassetti

Gioielleria dal 1926.

Partner tecnici: Sammontana Italia; Mastercard; Zonin 1821; Tenuta Sette Ponti e Feudo Maccari; Hotel Helvetia & Bristol Florence; Le Cirque Catering & Banqueting Firenze, ICE Independent celebrities endorsements, The Luxury Beauty Salon.

Media partner: Firenze Made in Tuscany Magazine Gruppo Editoriale; MyMovies.it.

Tony Paganelli, il regista della serie thriller ” La Pietra Della Veggenza”

La Pietra Della Veggenza è la nuova serie thriller gotica diretta Tony Paganelli. Al centro della scena,
come il titolo della produzione suggerisce, c’è una pietra in grado di cambiare le sorti di un’intera
comunità.
“Tutto partirà dall’ultimo gran cavaliere dei sacerdoti templari, messo al rogo nel 1314. Un uomo che aveva
una pietra, grazie alla quale poteva prevedere il futuro e viaggiare nel tempo. Oggetto prezioso che i
cavalieri perderanno, motivo per cui dovranno andare nel futuro al fine di cercarla. Chi per primo ne
rientrerà in possesso, tra i cavalieri buoni e cattivi, potrà cambiare le sorti del loro destino nel loro passato”.
Ispirata alla storia di Jacques de Molay, messo al rogo per ordine di Papa Clemente V e Filippo V di
Francia, la serie è stata girata in Abruzzo, tra Lanciano, Fossacesia, Serramonacesca e Pescara, e nelle
Marche, più precisamente tra Fermo e Pesaro Urbino ed ha nel cast tanti attori con un bel curriculum, ai
quali Paganelli ha scelto di affiancarne altri poco conosciuti.
“Oltre ad Antonella Ponziani e Gianni Franco, hanno accettato di lavorare con me, con un semplice rimborso
spese, anche Gianluca Magni, Fabio Farronato, Armando Ceccon. Sono attori che hanno un passato
importante, visto che hanno pure vinto dei premi e fatto tanti film, che hanno scelto di partecipare a La
Pietra della Veggenza per amicizia e perché gli è piaciuto il progetto. Una cosa, se ci pensiamo, che non è
affatto scontata, visto che i due anni di pandemia hanno messo in difficoltà tantissimi attori, anche bravi,
che hanno dovuto stare fermi e lavorare poco”.
Paganelli si è detto orgoglioso del fatto che lo abbiano scelto per prendere parte alla miniserie, poiché
significa che negli anni ha lavorato bene e ha dimostrato loro di essere una persona affidabile.
“Ho sempre pensato che quello che conta, per essere dei veri professionisti, sia l’affidabilità e la serietà con
cui si presenta un progetto, impostandolo e portandolo avanti”.